I cinque regni nella Biologia

Materie:Appunti
Categoria:Biologia
Download:1101
Data:06.06.2005
Numero di pagine:9
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
cinque-regni-biologia_1.zip (Dimensione: 15.15 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_i-cinque-regni-nella-biologia.doc     88.5 Kb



Testo

I cinque regni
Gli esseri viventi si dividono in cinque categorie:
➢ Monere
➢ Protisti
➢ Funghi
➢ Piante
➢ Animali
Monere
Le monere presentano le seguenti caratteristiche:
• Cellule procariote (prive di nucleo)
• Cromosoma circolare
• Plasmidi (piccole molecole circolari di DNA)
• Membrana cellulare
• Parete cellulare
Le monere si dividono in:
➢ Eubatteri (hanno subito modificazioni e sono patogeni)
➢ Archibatteri (sono immutati sin da quando sono originati. Vivono in ambienti estremi)
Tipo di nutrizione:
➢ Foto autotrofe = luce solare & CO2
➢ Chemio autotrofi = composti organici & CO2
➢ Foto recettori = luce solare & composti organici
➢ Chemio eterotrofi = composti organici
Archebatteri
Si dividono in:
➢ Metanogeni: trasformano CO2 e H2 in metano (CH4). Vivono nei sedimenti dei laghi e nelle melme dei fondali oceanici
➢ Alofili estremi: eterotrofi utilizzano O2 per formare ATP. Vivono in acque salate
➢ Termoacidofili : sopportano pH molto bassi e temperature elevate. Vivono nei suoli acidi e nelle sorgenti calde.
Eubatteri

Si dividono per:
➢ Forma
➢ Metabolismo
➢ Caratteristiche della parete cellulare
Forma :
➢ Cocchi (forma sferoidale): Cocco (una cellula), Diplococco (due cellule), Streptococco (catena di cellule), Stafilococco (grappoli di cellule).
➢ Bacilli (forma a bastoncino): bacillo (una cellula), diplobacillo(due cellule), streptobacillo (catena di cellule).
➢ Spirilli (forma a spirale): spirillo, spirocheta
➢ Vibrioni : a virgola.
Metabolismo:
➢ Fotosintetici: fonte energetica => luce solare
➢ Chemiosintetici: fonte energetica => composti inorganici
➢ Eterotrofi : sono patogeni per l’uomo. Rimangono quiescenti e si trasformano in endospore (citoplasma disidratato non compie processi metabolici. È presente all’interno della cellula batterica)
Parete cellulare :
➢ Gram-positivi: formata di peptidoglicano (polimero di amminoacidi e zuccheri con colore viola)
➢ Gram-negativi: minore la quantità del polimero, è presente una seconda membrana. Colore rosso.
Eubatteri vs Archebatteri
1) sequenze di rRNA peculiari negli eubatteri. Spesso uguali agli eucarioti negli archebatteri.
2) RNA polimerasi simili agli eucarioti negli arcebatteri.
3) Introni inesistenti negli eubatteri.
4) Antibiotici inibiscono la sintesi proteica negli eubatteri. No negli altri
5) Presenza di peptidoglicano nella parete degli eubatteri.
Protisti
Organismi prevalentemente unicellulari e raramente pluricellulari. Sono eucarioti ( possono essere tipo animali, tipo piante, tipo funghi). Sono importanti per l’aggregazione cellulare in colonie.
Si dividono in:
➢ Alghe (tipo piante)
➢ Funghi mucillaginosi (tipo funghi)
➢ Protozoi (tipo animali)

Protozoi
Sono spesso parassiti in ogni ambiente acquatico. Si dividono in:
➢ Mastigofori: protisti primitivi dotati di flagelli (tripanosoma), parassiti dell’uomo.
➢ Sarcoolici: movimento ameboide con pseudopodi, guscio siliceo (radiolari) che forma rocce sedimentarie.
➢ Sporozoti: privi di locomozione, parassiti plasenodio della malaria.
➢ Ciliati:usano ciglia per il movimento e per convogliare il cibo. Possiedono vacuoli alimentari per la digestione e un poro anale per i rifiuti.
Funghi mucillaginosi cellulari e plasmodiali
I primi sono costituiti da cellule ameboidi. Inizialmente classificate erroneamente come muffe. Vivono su pezzi di legno marcio.
I secondi si trovano sotto forma di cellule isolate o di organismi che crescono fino a parecchi cm di diametro. Cellule uniche possono avere molti nuclei. Vivono su materiale in decomposizione.
Alghe
Si dividono in:
➢ Dinoflagellati :sono organismi unicellulari; comuni in acqua dolce o in ambiente marino e producono tossine. Possono aumentare improvvisamente di numero e creare maree rosse.
➢ Diatomee: organismi la cui parete è costituita da silice. Vivono sia in acqua dolce sia in ambiente marino. Alla loro morte i gusci si depositano sui fondali e formano sedimenti detti tripoli (nei mari) farina fossile (nei laghi).
➢ Alghe verdi/clorofite:sono alghe con clorofilla a e b, possono essere unicellulari e vivono in colonie pluricellulari.
➢ Alghe brune/feofite: contengono clorofilla a e c, generalmente sono pluricellulari,in alcuni casi possono raggiungere dimensioni notevoli come il surgassum del mar dei sargassi.
➢ Alghe rosse/rodofite: vivono a grandi profondità (150-200 mt) perché i pigmenti che la costituiscono catturano radiazioni che vanno più in profondità.
I funghi: grandi decompositori
Eucarioti eterotrofi spesso pluricellulari che digeriscono il cibo all’esterno per poi assorbire le molecole nutritive.
Parti del fungo:
➢ Ife : rete di filamenti che si ramificano ripetutamente formando il micelio: un micelio può produrre in un giorno anche un kg di ife.
➢ Corpo fruttifero (funghi mangerecci): parte visibile del fungo sulla cui parte inferiore del cappello sono presenti cellule specializzate.
I funghi si dividono in varie classi:
➢ Oomiceti
➢ Zigomiceti
➢ Ascomiceti
➢ Basidiomiceti
➢ Deuteromiceti
➢ Licheni
Oomiceti :
➢ 400 specie
➢ pernospera della patata
➢ prosperano in condizioni umide
➢ causano danni a patate uva e altre piante
➢ spore mobili che si spostano nuotando
Zigomiceti:
➢ 600 specie
➢ muffa nera del pane
➢ strato lanuginoso di ife sul pane, cereali, altri alimenti e materiali organici.
Ascomiceti:
➢ 30000 specie
➢ Muffa rosa del pane
➢ Spugnole
➢ Lienti
➢ Tartufi
Basidio miceti:
➢ 25000 specie
➢ funghi a cappello
➢ Vesce – polipori – carboni
Deuteromiceti
➢ 25000 specie
➢ Funghi imperfetti
➢ Pennicillium = specie che producono antibiotici
➢ Diverse specie utilizzate per produrre farmaci, formaggi, salsa di soia
Licheni:
➢ Associazione fra alghe verdi o cianobateri in una fitta rete di ife fungine
➢ I funghi ricevono cibo dai partner fotosintetici
➢ Alghe e cianobatteri ricevono acqua e minerali
➢ Molto sensibili all’inquinamento sono indicatori biologici della qualità del luogo
➢ La simbiosi permette ai singoli organismi di sopravvivere inospitali per ciascuno separatamente.
Le piante
Organismi eucarioti pluricellulari, fotosintetici, provvisti di radici , fusto foglie, cuticola, stomi, tessuti di trasporto, gametingi.
Parti della pianta:
➢ Radici: ancorano la pianta, assorbono acqua e sali minerali dal suolo
➢ Fusto: sostiene la pianta e può attuare la fotosintesi
➢ Cuticola: evita l perdita di acqua (sostiene la cerosa)
➢ Stomi: aperture delle foglie da cui diffondono CO2 e O2
➢ Foglia: attua la fotosintesi
➢ Gametangi: strutture cellulari protettive per i gameti
Sistema vascolare: trasporta acqua e sali minerali dalle radici alle foglie e gli zuccheri dalle foglie alle altre parti. È formato da due tipi di tessuto:
➢ lo xilema che è costituito da cellule morte adibite al trasporto di acqua e sali minerali.
➢ Il floema è costituito da cellule vive che trasportano gli zuccheri dalle parti verdi.
Riproduzione:
➢ Gametangi:strutture che contengono le cellule da cui si formano i gameti.
➢ La cellula uovo rimane nel gametangio femminile dove viene fecondata
➢ Le cellule spermatiche possono raggiungere la cellula uovo nuotando nell’acqua o per mezzo del vento o degli animali
➢ L’embrione si sviluppa nel gametangio femminile
➢ La maggior parte delle piante affida al vento o agli animale la dispersione degli embrioni contenuti nei semi.
Piante terrestri semplici:
➢ Briofite: (muschi) hanno rivestimento a tenuta d’acqua, tessuti rigidi per la crescita verticale, rizoidi, hanno bisogno dell’acqua per riprodursi
➢ Tracheofite piante vascolari, si dividono in:
1) Vascolari inferiori senza semi:felci equiseti, cicopodi: sistema di vasi conduttori, rizomi e fronde; crescono in genere in sottoboschi ombrosi o in avvallamenti molto umidi: hanno bisogno di acqua per riprodursi.
2)Con semi:gimnosperme & angiosperme.

Gimnosperme: conifere=> semi nudi, sistema vascolare ben sviluppato, radici, fusto, foglie in genere aghiformi,producono polline, utili per il legname.
Angiosperme: producono fiori, semi e frutti sono sfruttate per l’alimentazione e per i medicinali. Si dividono in:
➢ Monocotiledoni
➢ Dicotiledoni
Monocotiledoni:
➢ Giglio, frumento, cipolla, palma
➢ Foglie con nervature parallele
➢ Unico cotiledone
➢ Parti floriali in multiplo di tre
➢ Seme con molto endosperma
➢ Fasci vascolari sparsi
➢ Sistema radicale fascicolato
Dicotiledoni:
➢ Rosa, melo, fagiolo, margherita
➢ Due cotiledoni
➢ Nervature ramificate
➢ Fasci vascolari ordinati ad anello
➢ Parti floriali multiple di 4 o 5
➢ Sistema radicale a fittone

Animali
Organismi eucarioti eterotrofi pluricellulari:la maggior parte si riproduce per via sessuata.
Cellule prive di parete cellulare. Mobili almeno in qualche periodo della loro vita. Generalmente reagiscono agli stimoli esterni.
Cellule diploidi ,tranne gameti.
Tranne i poriferi le lorocellule sono organizzate in tessuti , a loro volta organizzati in organi e apparati.
Gli invertebrati
➢ Poriferi o spugne: mancano di tessuti e organi, sono privi di simmetria. La digestione è intracellulare, la riproduzione è asessuata (ermafroditi) e asessuata (gemmazione), il sostegno è formato da esoscheletro di spicole (aghi, silicei, calcare) sono fossili.
➢ Cnidari o celenterati: meduse, coralli, anemoni di mare: la simmetria è raggiata, sono privi di organi, cavità gastrovascolare intracellulare, nessuno scheletro, rete nervosa, riproduzione sessuata e asessuata (gemmazione & frammentazione), possono avere forma a polipo e a medusa o alternare le due forme, sono costituite da endoderma e ectoderma e celeteron (cavità gastrovascolare, sono sia fissili che mobili).
➢ Plantemidi: planari, tenie, filarie:vermi piatti primi animali a simmetria bilaterale, sono presenti macchie oculari e gangli nervosi, in genere parassiti, vivono sia in ambienta acquatico che terrestre, la riproduzione è sia sessuata che asessuata (molti ermafroditi), possiedono un sistema escretore che digerente, un sistema riproduttore e nervoso semplificato.
➢ Nematodi: sono parassiti di piante e animali, hanno simmetria bilaterale, sono cefalizzati, tubo digerente con bocca e ano, pseudoceloma (cavità con liquido che agisce sia come scheletro idrostatico che come sistema circolatorio) la riproduzione è sessuata anche per partenogenesi) e sono presenti organismi ermafroditi.
➢ I molluschi: chiocciole, polpi e calamari: organismi marini di acqua dolce e di terraferma, hanno simmetria bilaterale, sono cefalizzati, sono in possesso del tubo digerente e di ghiandole annesse alla digestione (epatopancreas), apparato circolatorio aperto, branchie o polmoni, radula ( specie di lingua dentellata) i principali gruppi sono i lamellibranchi, cefalopodi e gasteropodi, la riproduzione è sessuata (alcuni ermafroditi).
➢ Gli anellini:lombrichi e sanguisughe: simmetria bilaterale, sistema muscolare sviluppato, cefalizzati, sistema circolatorio chiuso, corpo segmentato in metameri, cavità celomatica (scheletro idrostatico) respirazione per diffusione attraverso l’epidermide, sistema escretore con nefridi (organi escretoriche regolano la concentrazione di Sali e acqua), riproduzione sessuata (alc. Ermafroditi)
➢ Artropodi: ragni acari, zecche, scorpioni, millepiedi, insetti aragoste, granchi , gamberi ecc… 900000 specie. Organi di senso, zampe articolate, simmetria bilaterale, cefalizzati (gangli anteriori, con cordoni ventrali e gangli nei segmenti), tubo digerente, celoma trachee o branchie, esoscheletro per supporto e protezione, nefridi, riproduzione sessuata.
➢ Echinodermi: stelle di mare, ricci: simmetria bilaterale nelle larve ,raggiata negli adulti, apparato digerente con ghiandole annesse, riproduzione sessuata, nessun sistema circolatorio ed escretore, anello nervoso e nervi radiali, sistema respiratorio costituito da pedicelli ambulacrali e sistema acquifero per la locomozione, dermascheletro.
I vertebrati
Appartengono al philum dei cordati, le caratteristiche principali sono:
➢ Animali a simmetria bilaterale che possiedono almeno in un periodo della vita
➢ Corda dorsale o notocorda (struttrura di sostegno allungata e flessibile)
➢ Cordone nervoso
➢ Fessure branchiali (dietro la bocca e nella parte del primo tratto digerente)
➢ Coda che si estende oltre la zona anale
➢ Mintomi o fasci muscolari che fanno muovere la coda
Si dividono in:
➢ Pesci
➢ Anfibi
➢ Rettili
➢ Uccelli
➢ Mammiferi
Pesci
Sono dotati di branchie( filtrano l’ossigeno dall’acqua eliminando anidride carbonica) per la respirazione, pinne per nuotare, cuore a due cavità (atrio & ventricolo) con sistema circolatorio chiuso. Si dividono in:
➢ Pesci senza mascelle( lampreda) o agnati
➢ Pesci cartilaginei (squali)
➢ Pesci ossei dotati di vescica natatoria
Fecondazione esterna e sono eterotermi (temperatura corporea = temperatura esterna)
Anfibi
➢ Rispetto ai pesci presentano innovazioni nella linea evolutiva: le zampe, i polmoni, parziale separazione fra sangue ossigenato e deossigenato
➢ Vivono sia sulla terraferma che in acqua
➢ Fecondazione esterna
➢ Pelle sottile e umida completa la respirazione
➢ Negli anfibi adulti il cuore presenta tre cavità e la circolazione è doppia e incompleta in quanto il sangue venoso si mescola nell’unico ventricolo con quello arterioso
➢ Animali eterotermi
➢ Nei girini circolazione semplice e completa. Possiedono branchie per la respirazione
Rettili
➢ Conquistatori della terraferma
➢ La pella è secca e ricoperta di squame cornee, cassa toracica espansibile
➢ Circolazione doppia e incompleta con un cuore con quattro cavità e ventricolo tra loro comunicanti
➢ Respirazione polmonare
➢ Fecondazione interna con un organo copulatore
➢ Uovo amiotico con un guscio pergamenaceo che evita la disidratazione, allantoide per lo scambio dei gas, il sacco vitellino con il tuorlo per il nutrimento, amnios protettivo, corion con albume ricco di proteine
➢ I rettili possiedono una apertura unica per sistema digerente, urinario, r riproduttore.
Gli uccelli
➢ Primi animali omeotermi
➢ Corpo ricoperto di piume
➢ Sono presenti sacchi aerei e ossa cave per favorire il volo
➢ Lo sterno è carenato per permettere l’inserzione di potenti muscoli pettorali
➢ Circolazione doppia e completa con cuore diviso in quattro cavità
➢ Respirazione polmonare
➢ Sessi separati e riproduzione per uova
➢ È presente cloaca
I mammiferi
➢ Sono omeotermi
➢ Circolazione doppia e completa con cuore diviso in 4 cavità
➢ Respirazione polmonare con diaframma
➢ Ghiandole mammarie per l’allattamento
➢ Corpo rivestito di peli
➢ Dentatura specializzata
➢ Si dividono in: monotremi => depongono uova a guscio pergamenaceo che vengono covate( ornitorinco). Marsupiali =>mancano di placenta e quindi danno vita a piccoli immaturi che si arrampicano fino al marsupio per il latte. Placentati => nutrono i piccoli con la placenta nell’utero

Esempio



  



Come usare