I batteri

Materie:Appunti
Categoria:Biologia
Download:114
Data:21.12.2000
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
batteri_4.zip (Dimensione: 6.16 Kb)
trucheck.it_i-batteri.doc     37.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

BATTERI
I batteri sono organismi unicellulari (cioè formati da una sola cellula) procarioti e sono visibili solo attraverso il microscopio elettronico.
Hanno dimensioni di alcuni micrometri (H), cinque dieci volte inferiori ad un globulo rosso.
• Hanno tre forme:
- cocchi (sferici);
- bacilli (bastoncino);
- spiraliformi (bastoncini curvilinei);
- vibroni (virgola)
alcuni gruppi possono disporre le cellule a formare coppie, grappoli, catene, tali morfologie determinano il nome della specie:
diplococchi (coppie)
cocchi stafilococchi (grappoli)
streptococchi (catene)
• I batteri sono procarioti, cioè hanno:
- una parete cellulare rigida che impedisce la rottura per differenza di pressione quando il batterio cambia ambiente;
- una membrana cellulare (che si trova al di sotto della parete cellulare) ipoproteica e svolge funzioni di produzione dell’energia, inoltre è semi-permeabile;
- un nucleo costituito da un unico filamento di DNA a doppia elica, disposto in maniera circolare.
- nel citoplasma sono presenti solo granuli, che sono accumuli di glicogeni polifosfati (cioè di materiale nutritivo per la cellula), e ribosomi (i quali sintetizzano le proteine);
- mancano quasi tutti gli organelli.
• I batteri si dividono in:
- autotrofi (cioè sono in grado di sintetizzare molecole organiche ricche di energia a partire da semplici sostanze inorganiche);
- eterotrofi (cioè sono in grado solo di sintetizzare molecole organiche ricche di energia da altri organismi organici).
• A differenza dei virus possono riprodursi senza bisogno di nessuno; la riproduzione avviene:
- scissione (la cellula si ingrandisce, duplica il materiale e poi si divide a metà, generando due cellule figlie identiche alla madre);
- gemmazione (da origine ad un figlio più piccolo, «il brufolo»; che si ingrandisce e si stacca);
• Il materiale genetico può essere ricombinato:
- coniugazione (il materiale genetico viene unito);
- traduzione;
- fusione cellulare (si fondono due cellule);
• Una caratteristica specifica del batterio è quella di produrre spore, uno stato di vita latente, cioè quando il batterio si trasforma in spora può superare condizioni estreme sfavorevoli (es. alte e basse temperature; agenti chimici; agenti fisici).
• I batteri attaccano gli organismi animali o vegetali possono:
- patogeni (cioè provocano o danni alle cellule direttamente o attraverso sostanze dette tossine);
- non patogeni (non producono danno)
• I batteri possono essere:
- saprofiti (usano il materiale nutritivo dell’ospitante senza danneggiarlo);
- commensali (l’ospite trae vantaggio ma non ne da all’ospitante);
- simbiosi (sia l’ospite che l’ospitante traggono vantaggio);
- parassiti (l’ospite crea danno).

1

Esempio