Gonococco

Materie:Appunti
Categoria:Biologia
Download:170
Data:28.06.2000
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
gonococco_1.zip (Dimensione: 4.1 Kb)
trucheck.it_gonococco.doc     23 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

GONOCOCCO

Famiglia _ Neisseriaceae
Genere _ Neisseria
Specie _ Gonorrhoeae

MORFOLOGIA:
Diplococchi Gram-, a chicco di caffè, immobili, aerobi facoltativi, ossidasi e catalasi+.
Sono intraleucocitari nel liquor e negli essudati.

CARATTERI COLTURALI:
Esigente in terreni agar-sangue, agar-cioccolato, 10% di CO2, colonie 1mm opache lisce, bordi ir-
regolari filanti o gommose al tatto.

STRUTTURA ANTIGENICA:
a) Antigene lipolisaccridico ad azione endotossica.
b) Antigene polisaccaridico (k) ad azione antifagocitaria.

A CAUSA DI ANTIGENI SIMILI AD ALTRE NEISSERIE NON E’
POSSIBILE UN’IDENTIFICAZIONE SIEROLOGICA

RICERCA:
a) Ricerca nel pus (secreto uretrale) nelle forme acute.
b) Ricerca nel sedimento urinario nelle forme croniche.

IDENTIFICAZIONE:
a) Esame microscopico.
b) Esame colturale in GC medium più emoglobina e isovitalex a 37°c al 10% di CO2. In queste colonie si fa la prova dell’OSSIDASI.
Le colonie ossidasi+ vengono saggiate in quanto il gonococco non cresce in agar comune e sotto i 25°c e fermenta il glucosio.

PROVE SIEROLOGICHE:
Ricerca nel sangue di anticorpi (reazione di fissazione del complemento).

AZIONE PATOGENA:
E’ l’agente eziologico della GONORREA e delle sue complicazioni (oftalmie, artriti, endocarditi).
Il gonococco lede le mucose delle vie uro-genitali e dell’occhio.

Nel maschio si ha uretrite (pus del fallo)⇒ prostata ⇒ epididimo.

Nella femmina uretra ⇒ vagina ⇒ canale cervicale di muco purulento. Se arriva alle tube può da
re sterilità.

Neonato congiuntivite gonococcica trasmessa dalla madre al figlio durante il passaggio lungo la via
genitale infetta. Trattamento con AgNO3 o pennicellina.

TERAPIA:
Terapia a base pennicelline e sulfamidici.

Esempio



  



Come usare