Estrazione DNA

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

1 (2)
Download:99
Data:17.10.2005
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
estrazione-dna_1.zip (Dimensione: 4.65 Kb)
trucheck.it_estrazione-dna.doc     27 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

ESPERIENZA N°1

Obiettivo:

Estrarre il DNA dalle cellule della cipolla

Materiale:

• 1 cipolla in buono stato
• Soluzione al 4% di NaCl e al 10% di detersivo da piatti senza fosfati
• 100 ml di acqua distillata
• Pepsina in HCl
• Alcool etilico al 95%
• Ghiaccio
• Propipetta
• Fornelletto
• Beker
• Bacchetta
• Provette
• Pipette graduate

Procedimento:

Prendere 10 gr di cipolla, aggiungere 10cc di acqua e pestare nel mortaio per 2-3 minuti
E filtrare con garza la miscela ottenuta.
Prendere 5ml del filtrato sovrastante e metterlo nella provetta.
Verare un volume uguale della soluzione di NaCl e detersivo.
Riscaldare la provetta e tutto il contenuto a bagnomaria a 60°C per 15 minuti e ogni tanto mescolare con la bacchetta. Raffreddare il tutto per 6 minuti in acqua e ghiaccio.
Aggiungere 3-4 goccie di pepsina in soluzione acida e versare lungo la parete della provetta 10ml di alcool.
Fatto ciò si agiunge qualche goccia di blu di metilene e osservare l’ottenuto al microscopio

Conclusioni e osservazioni:

Se si pesta troppo a lungo la cipolla il dna si rompe e i filamenti risulteranno corti.
La soluzione di NaCl e detersivo serve a rompere la membrana cellulare e liberare il dna.
E’ meglio non scaldare la soluzione di cipolla per più di 15 minuti altrimenti si denatura il DNA.
A riscaldamento avvenuto occorre raffreddare subito affinché si interrompa la frammen tazione del DNA.
La pepsina serve a separare le proteine dal resto, anche dal DNA.
Dopo aver aggiunto l’alcool si forma sulla cima della soluzione dello strato biancastro detto effetto medusa:
Purtroppo non siamo riusciti ad ossrervare la forma del dna in quanto abbiamo utilizzato il microscopio ottico che non ingrandisce abbastanza.
Durante il lo svolgimento dell’esperienza ci siamo scordati di aggiungerer la soluzione di NaCl + detersivo, ma l’estrazione è riuscita perfettamente.

Risposte:

1. L’osservazione che ho fatto è che dopo l’aggiunta della pepsina si osserva uno schiarimento nella soluzione dovuto alla precipitazione delle proteine. Queste infatti si raccolgono sul fondo della provetta, mentre il dna rimane in superficie e forma l’effetto medusa.

Esempio



  



Come usare