Definizioni di base

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

1 (2)
Download:130
Data:26.06.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
definizioni-base_1.zip (Dimensione: 3.72 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_definizioni-di-base.doc     22 Kb



Testo

Definizioni

Materia: è fatta di sostanze

Le sostanze possono essere Elementi, Composti o Miscugli.

Elementi: sostanze le cui molecole sono formate da atomi uguali.
Composti: sostanze le cui molecole sono formate da diversi atomi.
Miscugli: insieme di sostanze.

Sostanza Pura: ha le molecole tutte uguali tra loro.
Atomo: è la più piccola parte di un elemento che ne mantiene le caratteristiche.
Molecola: è la più piccola parte di un composto che ne mantiene le caratteristiche.

L’atomo è divisibile in 3 componenti: Elettroni, Protoni, Neutroni.

Elettroni: particelle sub-atomiche di carica negativa pari a –1; hanno una massa trascurabile rispetto ai neutroni, si trovano nello spazio 3D intorno al nucleo, più precisamente sull’orbitale.
Neutrone: particella sub-atomica priva di carica, ha una massa pari ad 1 UMA e risiede nel nucleo.
Protone: particella sub-atomica che risiede nel nucleo, con massa pari ad 1 UMA ed una carica positiva pari a +1.

Nucleo atomico: zona più interna dell’atomo dove sono concentrate la massa e le cariche positive; è formato da Protoni e Neutroni.

Isotopo: atomo che ha lo stesso numero atomico ma un diverso numero di massa rispetto all’elemento comune (ha uguali proprietà chimiche ma diverse proprietà fisiche).
Numero atomico: numero di protoni presenti nell’atomo; poiche determina il numero degli elettroni, determina anche le proprietà chimiche dell’atomo.
Numero di massa: somma dei protoni e dei neutroni, determina le proprietà fisiche dell’atomo.
Ione: atomo che ha perso o ha acquistato elettroni, è provvisto di carica elettrica.
Catione: ione carico positivamente.
Anione: ione carico negativamente.

Orbita: percorso (traiettoria) lineare percorsa da un elettrone attorno al nucleo, secondo il modello planetario.
Orbitale: regione dello spazio 3D attorno al nucleo atomico in cui, c’è la probabilità di oltre il 90% di incontrare l’elettrone. Un orbitale può contenere al massimo 2 elettroni.
Orbitali degeneri: orbitali dotati della stessa energia.

Legame chimico: interezione tra atomi o ioni per formare molecole o strutture cristalline.
•Legame covalente puro: interezione tra 2 atomi che mettono in comune una coppia di elettroni spaiati, fondendo i loro orbitali semi-vuoti formando un orbitale di legame (orbitale molecolare).
Orbitale molecolare: risultato di 2 orbitali spaiati quando si stabilisce un legame covalente.
Elettronegatività: è la misura della tendenza di un atomo di attrarre verso di se gli elettroni impiegati in un legame covalente.

•Legame covalente polare: legame covalente che si stabilisce tra 2 atomi con differente elettronegatività; la nube elettronica risulta quindi addensata sull’atomo con elettronegatività maggiore, l’altro atomo presenta un eccesso di carica positiva.
•Legame covalente dativo: legame covalente in cui la coppia di elettroni viene fornita dallo stesso atomo (donatore), mentre l’altro (accettare) fornisce un orbitale vuoto.
•Legame ionico: interazione elettrostatica forte che si stabilisce tra più ioni con carica opposta, che si dispongono nello spazio a formare una struttura cristallina.
•Legame metallico: unico grande legame in cui i cationi metallici risultano immersi in una nuvola di elettroni de-localizzati tra tutti gli atomi del metallo.

Esempio



  



Come usare