Cloroplasti e mitocondri

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

1.5 (2)
Download:257
Data:02.02.2006
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
cloroplasti-mitocondri_1.zip (Dimensione: 561.19 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_cloroplasti-e-mitocondri.doc     580.5 Kb



Testo

Cloroplasto: Nelle cellule vegetali, organulo nel quale avviene la fotosintesi. La distribuzione dei cloroplasti nei diversi tessuti della pianta non è uniforme: questi organuli sono estremamente numerosi nelle parti fotosintetizzanti, che rivelano la presenza dei cloroplasti per la colorazione verde, ad essi conferita dalla clorofilla. In 1 mm2 di una foglia possono trovarsi fino a 500.000 cloroplasti. I cloroplasti accumulano temporaneamente in forma di amido gli zuccheri derivanti dalla fotosintesi; inoltre, sembrano coinvolti anche con la sintesi degli amminoacidi e degli acidi grassi. Rivestono pertanto un ruolo fondamentale nella fisiologia delle piante.
Cloroplasti
Un esame microscopico del tessuto vegetale rivela la presenza di piccoli organelli verdi di forma lenticolare detti cloroplasti, qui visibili nelle cellule dell'apparato radicale di una cipolla, addossati alle pareti cellulari. In essi ha luogo la fotosintesi, il processo mediante il quale da acqua, anidride carbonica e luce solare vengono sintetizzati glucosio e ossigeno.
Mitocondrio: Nelle cellule eucarioti, organulo nel quale avvengono i processi di respirazione cellulare. I mitocondri sono presenti sia nelle piante sia negli animali. Hanno una forma ellittica e una lunghezza variabile di 2-5 µ. Sono delimitati da una membrana analoga alla membrana cellulare; all’interno possiedono una seconda membrana, ripiegata a formare caratteristiche creste. Fra le due membrane esiste uno spazio, denominato camera esterna; viene invece definito camera interna lo spazio compreso dalla seconda membrana. Lo spazio tra le due membrane prende il nome di stroma.
Mitocondrio al microscopio elettronico
L'esame al microscopio elettronico di un mitocondrio rivela la presenza delle due membrane, una esterna e una interna, ripiegata in numerose pliche (creste mitocondriali). Le creste sono di numero variabile in base al tipo cellulare e al metabolismo della cellula; solitamente sono orientate trasversalmente rispetto all'asse maggiore dell'organulo e possono essere tubulari, lamellari e ramificate. Lo spazio delimitato dalla membrana interna, nel quale si immergono le creste, è detto matrice, ed è formato da un materiale simile a un gel; contiene gli enzimi coinvolti nelle reazioni che si svolgono nella matrice, ioni, ATP, gruppi fosfato, il DNA e i ribosomi mitocondriali.
Struttura del mitocondrio
La struttura del mitocondrio è caratterizzata dalla duplice membrana che permette la formazione di comparti (spazio intermembrana e spazio interno) nei quali avvengono diverse e fondamentali reazioni metaboliche.

Esempio



  


  1. Silvia

    Cerco appunti sul tema filosofia di kant


Come usare