Classificazione degli organismi viventi

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

1.5 (2)
Download:517
Data:19.01.2006
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
classificazione-organismi-viventi_1.zip (Dimensione: 4.8 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_classificazione-degli-organismi-viventi.doc     31 Kb



Testo

Classificazione degli organismi viventi
Nel mondo si conoscono 5 miliardi di organismi viventi diversi.
È importante classificare questi organismi.
Serve per dare ordine e riordinarli facendo si che organismi simili possono essere inseriti negli stessi gruppi.
Questo ordine è stato fatto dalla scienza chiamata tassonomia (latino taxis = ordine)
Il primo è stato Aristotele (4° sec. a.C.) seguito pio da Linneo.

La prima suddivisione è stata fatta in 2 regni: Animale e Vegetale.
➢ Animale: organismi dotati di motilità propria ed eterotrofi (utilizzano sostanze organiche nell’ambiente per trarre energia)
➢ Vegetale : organismi non dotati di motilità ma autotrofi (producono sostanze organiche a partire da sostanze inorganiche semplici)

Linneo suddivise gli organismi viventi in gruppi guardando somiglianze e differenze: classificazione gerarchica. Ogni gruppo viene chiamato Categoria Tassonomica.
Attualmente sono sette:
➢ Specie
➢ Genere
➢ Famiglia
➢ Classe
➢ Ordine
➢ Phylium
➢ Regno

I regni sono cinque:
➢ Monere
➢ Protisti
➢ Funghi
➢ Vegetali
➢ Animali

Le specie: gruppo di popolazioni naturali i cui individui possano incrociarsi fra di loro ma che non possono incrociarsi mai o quasi mai con gruppi analoghi.
Due individui sono di due specie diverse quando occupano lo stesso spazio e non si incrociano mai fra di loro (si dice isolamento sessuale e può avvenire prima o dopo l’accoppiamento: prima si dice isolamento pre-zigotico, dopo si dice isolamento post-zigotico. Possono accadere tre cose: la morte degli ibridi, la degenerazione degli ibridi o gli ibridi sterili)

A Linneo si deve anche la nomenclatura binomia:il primo indica il genere dell’organismo, il secondo è un aggettivo della specie.
es. Patata = Solanum tuberosam
pesciolino d’argento = Lepisma saccarina

Esempio



  



Come usare