Catafillo di una cipolla

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

2 (2)
Download:917
Data:22.10.2008
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
catafillo-cipolla_1.zip (Dimensione: 6.86 Kb)
trucheck.it_catafillo-di-una-cipolla.doc     29 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Osservazione di una cipolla

OBIETTIVO: osservazione della struttura delle cellule vegetali senza cloroplasti (cipolla).

STRUMENTI E MATERIALI:
1. Acqua distillata
2. Cipolla
3. Colorante di lugol
4. Coltello
5. Forbici
6. Microscopio
7. Pinzette
8. Pipetta “pasteur”
9. Vetrini copri oggetti
10. Vetrini porta oggetti

PROCEDIMENTO:
1. tagliare la cipolla ed estrarre da essa un catafillo aiutandosi con le pinzette.
2. Stendere il catafillo sul vetrino porta oggetti bagnato precedentemente da 1 goccia d’acqua presa con la pipetta pasteur.
3. Appoggiare il vetrino copri oggetto sul catafillo facendo attenzione a non far formare le bolle d’aria tra il catafillo e il vetrino coprioggetti.
4. Posizionare il vetrino sull’apposita forma posta sul fascio di luce del microscopio aiutandosi con le viti poste sotto il tavolino porta oggetti.
5. Osservare attraverso gli oculari. Se l’immagine risulta sfuocata agire sulle viti macrometrica(per mettere a fuoco poco precisamente) e micrometrica(per mettere a fuoco più precisamente).
6. Cambiare ingrandimento per osservare più da vicino l’immagine, utilizzare l’ingrandimento a 4x, 10x 40x. Per cambiare ingrandimento bisogna ruotare il revolver in modo da avere l’obiettivo con l’ingrandimento che si vuole indirizzato verso il vetrino.
7. Ora togliamo il vetrino e aggiungiamo all’acqua sotto al catafillo 2 gocce di colorante di lugol all’estremità del vetrino in modo che per capillarità risalga verso il catafillo.
8. Ripetiamo le operazioni precedentemente effettuate e notiamo le differenze.

OSSERVAZIONI E CONCLUSIONI:
prima dell’utilizzo del colorante vedevamo solamente tanti rettangoli dal contorno nero, con l’utilizzo del colorante siamo riusciti a vedere anche il nucleo.

Francesco Re

Esempio



  



Come usare