Carboidrati negli alimenti

Materie:Appunti
Categoria:Biologia
Download:817
Data:04.01.2010
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
carboidrati-alimenti_1.zip (Dimensione: 7.14 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_carboidrati-negli-alimenti.doc     72.5 Kb


Testo

Ricerca dei carboidrati negli alimenti

Obiettivo: valutare effettivamente la presenza dei carboidrati negli alimenti.

Introduzione teorica: i carboidrati sono sostanze organiche formate da atomi di carbonio, idrogeno e ossigeno che vengono utilizzate dal nostro organismo come fonte di energia a breve termine e si dividono i monosaccaridi, disaccaridi e polisaccaridi. Il reagente di Benedict, con l'energia termica, mette in evidenzia i zuccheri semplici nelle sostanze.

Materiale utilizzato/Strumenti:
* Bacchette
* Becker di varie misure
* Bilancia
* Cilindri
* Micropipette di varie misure
* Pennarello
* Portaprovette
* Provette

Sostanze e reattivi:
* Fruttosio
* Saccarosio
* Latte
* Acqua di riso
* Miele
* Reattivo di Benedict

Valutazione rischi: secondo la Direttiva 67/548/CEE il reattivo di Benedict è un preparato non pericoloso; però è nocivo per ingestione e irritante per gli occhi e la pelle.

Procedimento operativo: occorreva avere due soluzioni, una con il 6% di fruttosio e l'altra con il 6% di saccarosio, quindi abbiamo pesato 3g, una volta di fruttosio e l'altra di saccarosio, e li abbiamo sciolti in 50ml d'acqua contenuta nei cilindri, girando il tutto con le bacchette. Ci siamo procurati cinque provette che abbiamo numerato seguendo l'ordine dei campioni da analizzare. Questi erano: soluzione di saccarosio, soluzione di fruttosio, latte, miele diluito con dell'acqua e acqua di riso. Abbiamo poi aggiunto il reattivo di Benedict, dando ad ogni campione una colorazione azzurrina. Le provette sono state inserite in un becker a bagno maria. Dopo qualche minuto, i campioni hanno reagito cambiando colorazione in questo modo:


Campione
Quantità campione
Quantità reattivo
Colorazione a 60° ca.
1
Saccarosio
2ml
2ml
Celeste
2
Fruttosio
2ml
2ml
Arancio scuro
3
Latte
2ml
2ml
Celeste/viola
4
Miele
2ml
2ml
Turchese
5
Acqua di riso
2ml
2ml
Arancio chiaro

Osservazioni e conclusioni: il reattivo di Benedict mette in evidenza gli zuccheri semplici riducenti variandone il colore. Il campione 1, dopo che è stato immerso nell'acqua calda, è rimasto sempre celeste; quindi è un disaccaride non riducente. Il campione 4 ha variato minimamente la sua colorazione, quindi è poco riducente. Il campione 2 è un disaccaride più riducente del campione 5. Il campione 3 contiene il lattosio che è un disaccaride riducente.

Esempio



  


  1. luca

    un tema sulla cottura degli alimenti


Come usare