batteri ed apparato circolatorio

Materie:Appunti
Categoria:Biologia

Voto:

1.5 (2)
Download:278
Data:04.04.2006
Numero di pagine:5
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
batteri-apparato-circolatorio_1.zip (Dimensione: 6.59 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_batteri-ed-apparato-circolatorio.doc     29 Kb



Testo

L’apparato circolatorio
1) L’apparato circolatorio è formato da: arterie, capillari, vene e cuore. L’apparato circolatorio svolge le seguenti funzioni: Collega tutte le cellule fra loro, trasporta l’ossigeno alle cellule per la respirazione cellulare, trasporta le sostanze nutritive, preleva i prodotti di rifiuto, ossia icataboliti affinché vengano eliminati, trasporta gli ormoni da una cellula all’altra, partecipa al mantenimento costante della temperatura corporea(termoregolazione).
2) I componenti del sangue sono: globuli bianchi(o leucociti), globuli rossi (o eritrociti o emazia) e le piastrine. I globuli rossi o eritrociti o emazie sono le cellule ematiche più abbondanti nel sangue: presentano una forma a disco biconcavo e sono privi di nucleo. Nell’uomo adulto essi sono in media 5 milioni per mm3 di sangue, nella donna circa 4 milioni e mezzo per ogni mm3 . Sono costituiti soprattutto, da emoglobina, un pigmento rosso ricco di ferro, capace di fissare l’ossigeno dell’aria in modo che esso venga così trasportato alle varie cellule. L’emoglobina, inoltre, è in grado di trasportare anche biossido di carbonio per espellerlo dall’organismo. Quando il globulo rosso termina il suo ciclo, viene captato dalla milza o dal fegato dove viene distrutto, ma ne vengono recuperate le sostanze che possono venire nuovamente utilizzate. I globuli bianchi o leucociti, hanno dimensioni maggiori dei globuli rossi, ma nel sangue sono presenti in numero inferiore. Nell’uomo adulto sono circa 5000-8000 per mm3 di sangue. Vi sono globuli bianchi di vario tipo: i più importanti sono i granulociti, i linfociti e i monoliti. Essi possono modificare continuamente la loro forma e attraversare le pareti dei capillari sanguigni per raggiungere i luoghi d’infezione; possono aumentare notevolmente di numero e, in tempi molto rapidi, per una maggiore difesa richiesta dall’organismo, circondare i germi distruggendoli. La loro funzione principale è infatti quella di difendere l’organismo dall’attacco dei microrganismi patogeni. Essi vengono prodotti dal midollo osseo, ma alcuni di loro completano la loro differenziazione nel timo. In caso di infezione, oltre ad aumentare il loro numero, producono gli anticorpi, sostanze di natura proteica che agiscono in modo preciso e specifico neutralizzando gli agenti patogeni. Alcuni anticorpi possono distruggere le tossine, cioè i veleni prodotti d virus e batteri. Le piastrine sono frammenti di cellule del midollo osseo presenti nel sangue in numero di 250 000 – 300 000 per mm3 . Esse partecipano attivamente alla coagulazione del sangue, in caso di rottura dei vasi o di ferite, aderendo le une sulle altre in modo da formare una trama fitta e compatta.
3) Le cellule del sangue vengono prodotte nel midollo osseo.
4) Gli anticorpi sono un sistema di difesa del nostro organismo e vengono prodotti dai globuli bianchi.
5) Con emorragia si intende quando il coagulo non riesce a bloccare la fuoriuscita del sangue, dovuta alla mancanza di un particolare enzima e che viene trasmessa ai figli maschi dalle madri portatrici anche se sane. Viene bloccata grazie alle piastrine con la coagulazione del sangue.
6) Per ciclo cardiaco si intende con le varie contrazioni del cuore (sistole e diastole) ed ha questo procedimento: Gli atri si dilatano e si riempiono di sangue ( fase di diastole degli atri); Contrazione degli atri e spinta del sangue nei sottostanti ventricoli ( fase di sistole degli atri); Mentre gli atri si contraggono, i ventricoli si dilatano per ricevere il sangue (fase di sistole dei ventricoli); i ventricoli si contraggono per spingere il sangue nei vasi che partono dal cuore ( fase di sistole dei ventricoli).
7) Il complesso ciclo cardiaco si evidenzia con il battito cardiaco, in condizioni normali si contano da 60 a 90 battiti al minuto
8) I battiti del cuore possono aumentare (tachicardia) in seguito a emozioni, stress, sforzi sportivi o altri fattori, come pure diminuire (bradicardia) se ci si trova in stato di riposo o di tranquillità.
9) Il sangue venoso che si trova raccolto nei capillari confluisce alle vene che lo convogliano nell’atrio destro. Da qui, attraverso la valvola tricuspide, viene spinto nel sottostante ventricolo destro, e da qui nelle arterie polmonari che lo fanno giungere fino ai polmoni. Il sangue giunto ai polmoni, cede agli alveoli polmonari CO2 di cui è ricco, riceve l’ossigeno che ha assunto con l’inspirazione e si trasforma in sangue arterioso. Quindi attraverso le vene polmonari, perviene all’atrio sinistro, dove la valvola bicuspide si aprirà per consentirgli di passare nel ventricolo sinistro dal quale, con una forte pressione, verrà spinto verso l’arteria aorta che, con le sue successive ramificazioni, farà pervenire il sangue ricco di ossigeno a tutte le cellule che, in cambio gli cederanno il biossido di carbonio. Il percorso che abbiamo seguito, dai vari tessuti fino al cuore e viceversa, prende il nome di grande circolazione, quello dal cuore ai polmoni e viceversa prende il nome di piccola circolazione.
I BATTERI
1)
2) Sono costituiti da una cellula procariote (non esiste il nucleo).
3) I batteri vengono classificati in: bacilli ( a bastoncino), vibroni o spirilli (a spirale), cocchi (a sfera).
4) I batteri si riproducono per scissione e una riproduzione dura meno di 30 minuti.
5) Le spore sono specie di batteri che riescono a superare condizioni ambientali sfavorevoli, e quindi si pongono in uno stato di vita latente. Tali strutture sono in grado di resistere per anni a condizioni elevate (da -250 a + 100°), per periodi di eccessiva siccità.
6) I batteri si nutrono con sostanze ad alto valore energetico. Essi si procurano energia in tre modi: con la fermentazione, con la fotosintesi e con la respirazione.
7)
8) No, non tutti i batteri esistenti sulla terra sono patogeni, i batteri a noi utili sono i saprofiti, che ricavano il nutrimento dalla sostanze nostre di rifiuto in decomposizione, i batteri della flora intestinale, e anche i batteri che vengono utilizzati dall’industria alimentare per la fermentazione (vino, birra ecc) e per produrre alimenti acidi (yogurt, aceto…) e nell’industria farmaceutica, per la produzione di vitamine e farmaci.
9)Per combattere e uccidere i batteri, occorre usare varie tecniche di conservazione dei cibi, che consentono tramite basse temperature o antifermentativi idonei, di evitare il deterioramento dei cibi.
10)Le tossine sono molecole proteiche che possono aggravare il processo della malattia, o essere totalmente responsabili dello sviluppo della malattia.
11) Salmonellosi, il contagio si effettua attraverso alimenti. Tifo, attraverso bevande infette. Colera, attraverso alimenti o bevande infette. Lebbra, per contatto. Polmonite per via aerea.
12) I farmaci che vengono usati nella cura delle malattie causate dai batteri si chiamano antibiotici.
13) Il primo di questi farmaci è stato la penicillina che fu scoperto da fleming nel 1929.
IL TETANO
Il tetano è causato da un’infezione provocata dalla tossina di microscopici bacilli, che si potrebbe evitare con una semplice ma accurata disinfezione.
Si associa sempre al tetano ad una ferita fatta con un chiodo arrugginito perché questa malattia può avere luogo quando in una ferita piuttosto profonda ma piccola( può essere anche causata da un pezzetto di legno) l’ossigeno che vi potrà entrare sarà scarso e il germe potrà agire. Meno ossigeno c’è all’interno della ferita, maggiore sarà il terreno favorevole al bacillo del tetano.
Il Clostridium tetani, vive nei luoghi dove non c’è ossigeno.
Nell’ambiente lo troviamo sottoforma di spora.
Si deve fare l’antitetanica periodicamente (visto che ha effetto per 3 anni), essa consiste in una iniezione di un siero di cavallo o di bue (ai quali sono stati inoculati germi tetanici), contenente in grande quantità delle sostanze dette anticorpi.

Esempio



  


  1. Gregorio

    Salve!! ho un problema, tre settimane fa, mi sono recato da una dietologa che mi a controllato il sangue dicendomi che ha riscontrato le mie cellule del sangue molto compatte. Mi ha consigliato di fare una dieta particolare priva di coleidrati, è di bere molto aqua. E' vero che sono a rischio infarto? Sal! Grazie.


Come usare