Apparato respiratorio

Materie:Appunti
Categoria:Biologia
Download:183
Data:16.10.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
apparato-respiratorio_10.zip (Dimensione: 4.88 Kb)
trucheck.it_apparato-respiratorio.doc     28.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

APPARATO RESPIRATORIO
Funzione
Respirare serve a portare ossigeno alle cellule del nostro corpo che lo utilizzano per la respirazione cellulare. Questa consiste nell’ossidazione della sostanza organica complessa allo scopo di ricavare l’energia in essa contenuta. L’energia verrà accumulata nella cellula sotto forma di ATP che è la “moneta energetica” della cellula.
Anatomia
L’aria entra nel corpo sia attraverso il naso sia attraverso la bocca, ma è meglio respirare attraverso il naso per due motivi:
• nel naso ci sono dei meati che riscaldano l’aria
• il naso intrappola le impurità grazie ai peli e al muco prodotto dalla mucosa, che produce anche delle sostanze battericide che uccidono i microrganismi.
In questo modo l’aria arriva ai polmoni pura.
L’aria passa poi attraverso i seguenti organi:
-La FARINGE. In essa ci sono le tonsille che, quando sono sane, rappresentano la prima forma di difesa dai microrganismi. Si può distinguere in tre porzioni:
• la rinofaringe che comunica con il naso
• l'orofaringe che è in comunicazione con la bocca
• la larinofaringe che comunica con la laringe
-La LARINGE. E’ un organo cartilagineo perché costituito da 4 cartilagini:
• cartilagine tiroidea anteriormente
• cartilagini aritnoidee lateralmente
• cartilagine cricoidea posteriormente
All’interno la laringe è fatta di mucosa che forma quattropieghe dette corde vocali:
• due sono dette vere perché servono alla fonazione
• le altre due invece sono dette false perché non servono a parlare ma assomigliano alle vere
La laringe è chiusa da una membrana detta epiglottide che si chiude quando ingoiamo il cibo in modo da non farlo passare
-La TRACHEA. E’ un organo semicartilagineo. La cartilagine anterolateralmente forma degli anelli. Invece posteriormente la trachea è costituita da tessuto molle perché si trova a contatto con l’esofago. In questo modo quando viene inghiottito un boccone più grosso la parete dell’esofago può dilatarsi.
-I BRONCHI. All’altezza dell’apofisi xifoidea dello sterno la trachea si biforca nei due bronchi che entrano nei polmoni a livello di un’apertura chiamata ilo polmonare. Il bronco di destra si ramifica in tre rami, mentre quello di sinistra solo in due. Questo perché il polmone di sinistra è più piccolo in quanto al posto di uno dei tre lobi ha una rientranza chiamata mediastino che serve a fare spazio al cuore. Ogni ramo si ramifica ulteriormente in bronchioli sempre più piccoli che terminano in delle camerette a fondo cieco chiamate alveoli polmonari. La parete dell’alveolo è costituita da un unico strato di cellule epiteliali ed è circondata da capillari sanguigni sia arteriosi sia venosi.
-I polmoni sono avvolti da membrane chiamate PLEURE VISCERALI che rivestono anche la cavità toracica (PLEURE PARETALI). Tra di esse c’è uno spazio in cui ci si può riversare il liquido pleurico che causa una malattia detta pleurite.
AUTORE: Alessia Magnanini

Esempio



  



Come usare