Tema sulla violenza in ambito sociale e istituzionale

Materie:Tema
Categoria:Attualita
Download:1694
Data:17.04.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
tema-societa-e-sconvolta-violenza_2.zip (Dimensione: 3.42 Kb)
trucheck.it_tema-sulla-violenza-in-ambito-sociale-e-istituzionale.doc     21 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Tema
Titolo:
“La società contemporanea è sconvolta dalla violenza che si scatena su uomini ed istituzioni, mettendo in pericolo la convivenza umana. Esprimete la vostra opinione sulle cause attuali di questo gravissimo problema.”
Svolgimento:
Il fenomeno della violenza è presente in tutte le società, da quelle primitive a quelle più evolute, da quelle di tipo liberal - borghese a quelle socialiste.
Quali siano le cause di questi fenomeni non è facile poterlo dire, anche perché non si tratta mai di una causa sola, ma di una pluralità di cause.
I meccanismi della violenza scatterebbero in questo modo: ciascuno di noi nelle sue aspirazioni, nei suoi desideri, nelle sue speranze, in quello che ha di più intimo dentro di sé, in quello che ha di più originale ed autentico, deve sottomettersi, accettare molte volte passivamente, idee, modi di pensare e di comportarsi, strutture ed istituzioni che ha lui vengono imposte coattivamente dalla società. Tale accettazione, necessaria ai fini della ordinata convivenza civile, è sentita dall’individuo stesso come qualcosa di alienante, di frustrante e tale da generare in lui ribellione più o meno palese, fino a giungere alle forme della violenza contro la società e le sue istituzioni, contro gli altri individui, contro se stessi. In quest’ultimo caso si avrebbero la nevrosi e la pazzia, che sono forme di violenza rivolte all’autodistruzione.
Questo ci spiega perché all’aumento della violenza contro le istituzioni corrisponde un aumento della violenza contro se stessi, cioè, nevrosi e pazzia.
Dobbiamo individuare le cause profonde, per ipotizzare quelle riforme strutturali, politiche, economiche, sociali, e culturali che possono permettere a tutti, anche ai diversi, di integrarsi nella vita sociale, in forme e modi tali, per cui l’inserimento stesso divenga atto di consapevole partecipazione, perché solo così, verranno a mancare le cause prime che avviano la spirale della violenza.
Questo discorso vale per tutti i cittadini, ma soprattutto per i giovani e gli anziani , che sono le due categorie più emarginate dall’attuale struttura politica, economica e sociale.
Mentre però gli anziani si ripiegano su se stessi e la loro violenza diventa nevrosi e desiderio di finire il più presto possibile questa loro vita, i giovani invece per lo più reagiscono con la violenza contro le istituzioni.
1

Esempio



  



Come usare