Urano

Materie:Appunti
Categoria:Astronomia
Download:87
Data:09.11.2001
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
urano_3.zip (Dimensione: 85.44 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_urano.doc     102 Kb



Testo

La notte del 13 Marzo 1781, l'astronomo dilettante Wilhelm Herschel individuò con il suo telescopio un astro sconosciuto che si muoveva lentamente sullo sfondo del cielo, questo pianeta venne chiamato Giorgium Sidus (stella di Giorgio) in onore di Giorgio III d'Inghilterra; il nome di Urano gli fu poi assegnato da J. E. Bode. Il pianeta venne sul momento scambiato per una cometa, ma l'anno successivo, gli astronomi Lexell e Barnaba Orian, dimostrarono che si trattava del settimo pianeta del sistema solare. Questo pianeta fu denominato Urano, come l'antica divinità del cielo. Urano ha un diametro di 51800 Km, con tutto questo è da considerarsi ancora fra i grandi pianeti perché la sua massa è circa 15 volte quella della terra. Dista dal Sole circa 3 miliardi di chilometri. L'anomale inclinazione dell'asse fa supporre che il pianeta abbia subito un ribaltamento per effetto di una collisione con un altro corpo celeste. Il periodo di rivoluzione è di 84,01 anni ed il periodo di rotazione è di 10h14m, la sua velocità orbitale si aggira sui 6,8 cm al secondo. Urano è un mondo la cui massa complessiva consiste almeno per metà di un mantello di acqua allo stato solido che avvolge il nucleo. Questo, che prende il 30% della massa totale, si estende fino ai due terzi del raggio ed è probabilmente roccioso, ma potrebbe anche avere una composizione mista di acqua, ammoniaca, isopropanolo, mantenuta allo stato di liquido supercompresso a 2x106 bar. Il pianeta è circondato da una cintura di anelli, costituiti da particelle di grafite, in rotazione sul piano equatoriale a distanze comprese fra 42.000 e 50.900 km dal suo centro. I suoi principali componenti atmosferici sono: idrogeno, elio, metano, ammoniaca ed acqua (in piccola quantità). La temperatura si aggira sotto i 200°C. Sulla superficie, che non presenta la tipica struttra a bande di Giove e di Saturno, non è stato mai osservato alcun contrasto di luminosità superiore al 5%. Fino ad oggi si conoscevano, con le osservazione della terra, cinque satelliti, ma il Voyagher ne ha scoperti altri 10, ognuno non più grande di 100 Km. Sebbene quasi tutti i nomi dei satelliti del sistema solare sono ricavati da nomi della mitologia, quelli di Urano hanno i nomi dei personaggi delle opere di Shakespear, per esempio: Desdemona, Porzia, Ariel, Oberon, Miranda, Umbriel. Miranda misura 480 Km ed una curiosa luna istoriata da avvallamenti e dirupi potrebbero essere formazioni di ghiaccio oltre 20Km.

Esempio



  



Come usare