Il sistema solare

Materie:Appunti
Categoria:Astronomia

Voto:

1 (2)
Download:83
Data:11.04.2001
Numero di pagine:3
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
sistema-solare_14.zip (Dimensione: 64.29 Kb)
readme.txt     59 Bytes
trucheck.it_il-sistema-solare.doc     102 Kb



Testo

Sistema solare: Sistema di corpi celesti di cui fanno parte il Sole, i nove pianeti con i loro satelliti, le comete, migliaia di asteroidi (pianetini) e i meteoriti; lo spazio in cui orbitano questi corpi ha forma simile a quella di una sfera, con un diametro di circa 20.000 miliardi di chilometri, ed è riempito dalla cosiddetta materia interplanetaria, composta prevalentemente da polveri finissime e gas. Il sistema solare è l'unico sistema planetario di cui sia stata accertata e ampiamente documentata l'esistenza. Nel corso degli anni Ottanta è stato rilevato che attorno ad alcune stelle, come Vega, orbitano corpi composti da materia fredda; l'ipotesi più accreditata sostiene che non si tratti di pianeti quanto piuttosto di nane brune. Molti astronomi ritengono tuttavia che i sistemi planetari siano molto comuni nell'universo: in base a recenti studi sembra che attorno alle stelle 51 Pegasi, 70 Virginis, 47 Ursae Majoris, ruotino uno o più pianeti.
Origine del sistema solare
Sono sempre esistite cosmologie e teorie sull'origine del sistema solare. In epoca moderna, il filosofo Immanuel Kant (Storia universale della natura e teoria del cielo, 1755) e il fisico e matematico francese Pierre-Simon de Laplace (Esposizione del sistema del mondo, 1796), formularono un'ipotesi secondo la quale il sistema solare si sarebbe formato da una nube di gas, dalla quale si sarebbero originati una serie di anelli e, in seguito, i pianeti. Dubbi circa la stabilità degli anelli condussero gli scienziati a considerare altre ipotesi come l'impatto del Sole con un'altra stella. Ma anche quest'idea fu abbandonata quando si provò che tali incontri sono estremamente rari e, soprattutto, che i gas caldi tendono a dissiparsi, piuttosto che a condensare, rendendo impossibile la formazione dei pianeti.
Le teorie correnti fanno risalire la formazione del sistema solare a quella del Sole, avvenuta circa 4,7 miliardi di anni fa. La frammentazione e il collasso gravitazionale di una nube di gas e polveri, innescati forse dall'esplosione di una supernova vicina, potrebbero aver portato alla formazione di una nebulosa solare primordiale (tracce di isotopi anomali, che rivelerebbero l'esplosione di una supernova prima della formazione del Sole, sono state rinvenute in alcuni meteoriti). Il Sole si sarebbe poi formato nella regione centrale, più densa, della nube. Quindi sarebbero venuti i pianeti e, successivamente, a maggiori distanze dal centro della nebulosa, i gas, condensando, avrebbero raggiunto lo stato nel quale oggi si trovano su Giove e nel sistema solare esterno. L'ipotesi che vede la contemporanea formazione di stelle e pianeti, già molto affascinante in sé, confermerebbe inoltre l'esistenza di sistemi di corpi celesti analoghi al nostro sistema solare.
Tutti i nove pianeti che compongono il sistema solare, hanno tra loro, molte diversità come temperature e periodi di rivoluzione e rotazione. Qui sotto, ecco una tabella con le principali caratteristiche dei nove pianeti.

Distanza dal sole
(*dalla terra)
Periodo di rivoluzione
Velocità orbitale
Periodo di rotazione
Diametro all’equatore
Temperatura superficiale
Massa (terra=1)
Gravità (terra=1)
Numero satelliti
Inclinazione orbite
Mercurio
57.9 mil. Km
88 giorni terrestri
47.9 km/s
58.7 giorni terrestri
4878 km
Da –180°c a +430°c
0.055
0.38

1.85°
Venere
108.2 mil. Km
224.7 giorni terrestri
35 km/s
243 giorni terrestri
12102 km
480°c
0.81
0.88

3.39°
Terra
149.6 mil. Km
365.25 giorni
29.8 km/s
23.93 ore
12756 km
Da –70°c a +55°c
1
1
1
Luna

Luna
* 384400 km
27.3 giorni terrestri
1 km/s
27.3 giorni terrestri
3476 km
Da –155°c a +105°c
0.012
0.16
Velocità di fuga 2.38 km/s
Marte
227.9 giorni terrestri
687 giorni terrestri
24.1 km/s
24.62 ore
6786 km
Da –120°c a +25°c
0.107
0.38
2
Deimos
Phobos
1.85°
Giove
778.3 mil. Km
11.86 anni terrestri
13.1 km/s
9,84 ore
142982 km
-150°c
318
2.34
16
Metis
Andreastea
1.3°
Saturno
1427 mil. Km
29.46 anni terrestri
9.6 Km/s
10.23 ore
120536 km
-180°c
95
0.93
18
Pan
Atlas
2.49°
Urano
2871 mil. Km
84 anni terrestri
6.8 km/s
17.9 ore
51118 km
-210°c
14.5
0.79
15
Cordelia
Ophelia
0.77°
Nettuno
4497 mil. km
164.8 anni terrestri
5.4 km/s
19.2 ore
49528 km
-220°c
17
1.2
8
Naiade
Thalasse
1.77°
Plutone
5913.5
248.5 anni terrestri
4.7 km/s
6.38 giorni terrestri
2300 km
-230°c
0.02
0.04
1
Caronte
17.2°
Glossario
Afelio: punto dell’orbita in cui il pianeta si trova alla massima distanza dal sole.
Perielio: punto dell’orbita in cui il pianeta si trova alla minima distanza dal sole.
Magnitudine: (MAG.) luminosità di una stella o un corpo celeste; si distingue in relativa ovvero la luminosità misurata da terra e assoluta ovvero reale. La luminosità cresce al diminuire del grado (es. una stella di m. 3 è più luminosa di una di m. 5).
1

Esempio



  



Come usare