Lettura dell'opera d'arte

Materie:Appunti
Categoria:Arte

Voto:

1.5 (2)
Download:272
Data:25.01.2006
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
lettura-opera-arte_1.zip (Dimensione: 4.26 Kb)
trucheck.it_lettura-dell-opera-d-arte.doc     24.5 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

Lettura dell’Opera d’Arte

Per leggere un’opera d’arte si devono considerare:
1) I dati preliminari dell’opera
2) La descrizione del soggetto
3) L’analisi degli elementi del linguaggio visivo

1) Dati preliminari dell’opera
a. Autore dell’opera: l’attribuzione dell’autore può essere certa o ipotizzata
b. Datazione: l’anno di realizzazione dell’opera o, in mancanza di questo, il secolo
c. Tecnica impiegata per creare l’opera:
i. Nell’ambito della pittura le tecniche più frequenti sono: l’affresco, tempera, pittura ad olio, mosaico, incisione, pastello o tecniche miste. Bisogna anche definire il supporto utilizzato per realizzare il dipinto (tela, tavola, tavola intelata, cartone intelato, ecc.)
ii. Nell’ambito della scultura le principali tecniche sono: scultura in marmo, in pietra, in legno, scultura bronzea, argilla modellata.
d. Dimensioni:
i. Per quanto riguarda le opere pittoriche bisogna indicare l’altezza e la lunghezza del dipinto (vale anche per gli alto-basso rilievi)
ii. Per quanto riguarda la scultura basta indicare l’altezza dell’opera.
e. Collocazione e committenza: la collocazione è il logo dove si trova l’opera (chiesa, muso, palazzo); la committenza (chi ha commissionato l’opera) può essere laica o religiosa, anonima o conosciuta.
2) Descrizione del soggetto
a. Indicare titolo dell’opera
b. Definire il genere dell’opera: il genere è il tema che viene trattato nell’opera. I generi principali sono: arte sacra, paesaggio, natura morta, scene di vita quotidiana, ritratto, temi mitologici, temi allegorici e simbolici.
c. Descrizione degli elementi descritti nell’opera:
i. In un dipinto si descrivono gli oggetti, le figure umane, le architetture, l’arredo dell’ambiente
ii. Nella scultura le caratteristiche fisiche del personaggio scolpito, se è un rilievo valgono gli stessi elementi elencati nella pittura.
3) Analisi degli elementi del linguaggio visivo
a. Punto: in un dipinto addensamenti o rarefazioni di punti caratterizzano il chiaroscuro; se i punti sono assemblati e di differenti colori possono creare l’illusione di colori virtuali mediante le “mescolanze ottiche”
b. Segno: ogni pittore caratterizza i suoi dipinti con il proprio segno che può essere controllato o istintivo; il segno è condizionato dallo strumento che utilizza il pittore per disegnare o dipingere
c. Colore: il colore è l’elemento dominante di un dipinto; per esaminare in maniera oggettiva il colore i un dipinto è necessario conoscere gli elementi fondamentali della struttura del colore
d. Volume e spazio: il volume e la profondità dello spazio in un dipinto sono dati dalla prospettiva, dai contrasti cromatici.
e. Composizione: nella composizione si confrontano tra loro tutti gli elementi visivi su elencati e le relazioni tra le parti del dipinto.

Esempio



  



Come usare