Juan Gris

Materie:Appunti
Categoria:Arte
Download:371
Data:02.07.2008
Numero di pagine:2
Formato di file:.doc (Microsoft Word)
Download   Anteprima
juan-gris_1.zip (Dimensione: 7.24 Kb)
trucheck.it_juan-gris.doc     29 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

JUAN GRIS
Dal cilindro alla bottiglia
Nasce a Madrid il 23 marzo del 1887,da una famiglia benestante di commercianti :ciò gli permette di studiare ralla scuola d’arte abbandonata dopo 2 anni per studiare pittura a Madrid.Su trasferisce in seguito a Parigi dove incontra Picasso e Apollinaire ,sostenitore delle nuove ricerche cubiste Nel 19911 si avvicina già alle tematiche cubiste divenendone uno dei maggiori esponenti. Negli anni della Grande Guerra(1915-18) Gris si afferma moltissimo,offrendo contributi decisivi alla ricerca del Cubismo sintetico. Mette a punto un cubismo razionale e misurato attraverso una geometrizzazione delle forme;una sua frase divenne famosa:”Cezanne da una bottiglia fa un cilindro,io da un cilindro faccio una bottiglia,una certa bottiglia”.Gris si spense a soli 40 anni,l’11 maggio del 1927 per un male incurabile.
• Ritratto di Picasso (1912) non fu mai apprezzato fino in fondo dalla stesso Picasso ;il quadro è delineato da un impianto geometrico caratteristico di Gris:l’intera frammentazione avviene attraverso piani rigorosamente inclinati secondo una delle diagonali del quadro e anche la testa vista con una visione tipicamente cubista viene scomposta allo stesso modo e accentuata da forti effetti di luce per darle rilievo ed espressività. I colori terrosi solitamente utilizzati vengono qui accostati all’uso dell’azzurro di tenue gradazione.
• Bicchiere e violino(1913):anche questo dipinto è caratterizzato dalle linee diagonali lungo le quali si organizza la tela. Lo spazio viene annullato secondo regole ben precise tanto che anche gli oggetti rappresentati si distinguono per la monumentalità e piattezza.
Gris fu sempre segnato dal desiderio di strutturare architettonicamente le immagine secondo regole geometriche ben precise che traspare anche in molti papier collés che realizza lo stesso autore.
• Fruttiera e bottiglia d’acqua (1913):è una composizione di olio,carta incollata,gessetto e ematite su tela→chiarezza geometrica + tecnica degli incollaggi ,carta da giornali ,da parati perfettamente tagliata e incollata. La fruttiera emerge come un fiore con un lungo stelo che lo porta ad equilibrare la perfetta circolarità del piatto .
Grandissima attenzione per l’equilibrio e la ponderazione propri di quel processo portato avanti da Gris volto a ridare dignità e leggibilità agli oggetti delle sue composizioni.

Esempio



  



Come usare