Domenico Morelli

Materie:Tema
Categoria:Arte

Voto:

2 (2)
Download:100
Data:08.06.2007
Numero di pagine:2
Formato di file:.txt (File di testo)
Download   Anteprima
domenico-morelli_1.zip (Dimensione: 1.6 Kb)
trucheck.it_domenico-morelli.txt     2.97 Kb
readme.txt     59 Bytes



Testo

RELAZIONE

D.Morelli и stato uno dei piщ influenti personaggi del risorgimento italiano, prima e dopo l’Unitа, sia dal punto di vista artistico che culturale. E’ l’esempio dell’artista moderno, capace di intessere relazioni importanti in tutta Italia e legarsi a committenti di livello internazionale. Infatti possedeva una straordinaria capacitа di relazionarsi alle attivitа degli artisti contemporanei, aggiornando ed arricchendo il suo repertorio. Spicca la sua amicizia con Verdi e con la famiglia Savoia della quale diventa consulente per collezionismo di arte moderna.
La sua produzione pittorica perт, ricca in qualitа, quantitа e varietа di stili e temi, non viene apprezzata abbastanza dalla critica comune, in quanto era solito eseguire opere su committenza privata e le stesse sono tuttora custodite (in gran parte) in collezioni private.
La mostra nasce su iniziativa del Comitato Nazionale indetto dal Ministero per i Beni e le Attivitа Culturali nel 2001 in occasione del primo centenario della sua morte.
Tuttavia viene ultimata solo alla fine del 2005, proprio perchй un gran numero di quadri si trovava in collezioni private. La mostra и stata allestita nelle sale espositive di Castel Sant’Elmo a Napoli e comprende circa cento quadri ed una piccola sezione fotografica.
La nostra visita del 19/01, и stata arricchita dalle spiegazioni della guida e dei professori tra le quali spiccano quelle della Preside Bianca Tragni che ci ha guidato in questo tour culturale.
Il quadro che mi ha piщ colpito и stato “Le tentazioni di Sant’Antonio” dove Morelli innova la figura del peccato, incarnandolo nella figura della donna, e non piщ rappresentandolo con la figura ormai stereotipata del Diavolo.
Degni di nota anche “Il bagno pompeiano” (caratterizzato dal perfezionismo tecnico dove la luce proveniente dalla finestra emoziona lo spettatore per bellezza e naturalezza), le varie rappresentazioni della Vergine che stupiscono per innovazione rappresentativa (si pensi all’opera in cui viene dipinta come giovane adolescente dallo sguardo ingenuo o quando innalza al cielo il Bambinello scendendo una scalinata, mentre и solitamente rappresentata con Gesщ tra le braccia), i quadri del Verismo storico come “I Vespri siciliani”(nel quale la battaglia и solo uno sfondo sfocato, un pretesto per rappresentare l’angoscia e la disperazione delle donne in fuga ritratte in primo piano) e quelli in cui rappresenta atmosfere, paesaggi e personaggi dell’Oriente in maniera efficace e realistica, senza esserci mai stato realmente, ma sfruttando le foto, e le fonti scritte (racconti, diari,…).
La giornata и continuata con la visita alla Certosa di San Martino(dove abbiamo potuto ammirare splendidi esempi di nativitа e presepi napoletani, oltre che una magnifica ed opulenta chiesa barocca), e con un breve giro in Napoli passando per la Galleria e piazza Plebiscito, il tutto impreziosito dalle interessanti ed esaurienti delucidazioni dei professori e della Preside di carattere storico e artistico.

Esempio



  



Come usare